15/04/2024
  • 5:00 pm Soggiorni esotici eco-sostenibili: soggiornare in paradisi con impatto minimo
  • 9:01 am Le destinazioni invernali più belle in Italia per chi arriva dall’estero
  • 12:25 pm Diventare guida turistica: formazione e guadagno
  • 7:53 am Viaggiare in dolce attesa: consigli per una gravidanza serena
  • 6:42 am Turismo: come aumentare le prenotazioni del tuo hotel
Lago d'Iseo on the road

Il Lago d’Iseo, anche detto Sebino, è uno specchio d’acqua situato nell’Italia settentrionale. La parte settentrionale, inoltre, fa parte della riserva della biosfera UNESCO della “Valle Camonica – Alto Sebino”.

Facilmente raggiungibile in auto o in moto, il Lago d’Iseo è una meta turistica imperdibile, soprattutto per gli appassionati di viaggi su due o quattro ruote.

Lo specchio d’acqua è situato tra le province di Brescia sulla sponda orientale e di Bergamo sulla sponda occidentale.

Con un perimetro di circa 60 chilometri, il Sebino offre scorci e panorami mozzafiato, rendendolo il luogo ideale per un viaggio on the road.

Vediamo, quindi, uno degli itinerari in auto più affascinanti per scoprire le meraviglie del Lago d’Iseo.

Itinerario on the road sul lago d’Iseo

La prima cosa da fare prima di un viaggio on the road è quello di controllare l’auto, ma per qualsiasi problema è possibile usufruire di un servizio di noleggio a lungo termine. Poi, caricati i bagagli è il momento di partire.

Per un viaggio on the road indimenticabile possono bastare quattro giorni, che possono essere di più se si vuole vivere una vacanza ad un ritmo più lento.

I tre giorni sono così suddivisi: Iseo – Pisogne (23 chilometri) il primo giorno, Pisogne – Piramidi di Zone –  Sulzano – Montisola – Torbiere del Sebino – Sarnico (32 chilometri) il secondo giorno, Sarnico – Paratico – Riva di Solto – Lovere – Panchina Gigante (Rogno) – Pisogne (42 chilometri) il terzo giorno.

Il totale dei chilometri da percorrere è poco meno di 100, ma si può allungare per scoprire luoghi incantevoli tra una tappa e l’altra.

Ma vediamo quali sono altri luoghi interessanti da visitare attorno al Lago d’Iseo e le meraviglie da scoprire durante il viaggio.

Cosa vedere al Lago d’Iseo

Non possiamo non iniziare le cose da vedere intorno al Lago d’Iseo con la sua icona: Montisola o Monte Isola. Ovviamente non rientra nel giro attorno al lago, e Montisola richiede almeno mezza giornata, una giornata intera se vuoi scoprirla in lungo e in largo e magari raggiungere la Madonna della Ceriola in cima al monte.

Si può raggiungere Montisola dai vari porti sia della sponda bergamasca che bresciana.

Non possiamo fare a meno di inserire nell’itinerario intorno al Lago d’Iseo la bellissima Franciacorta e magari degustando un buon bicchiere di vino.

Un’area protetta, una riserva naturale dove fare una passeggiata in mezzo alla natura o divertirsi osservando gli uccelli e facendo fotografie naturalistiche. Sono le Torbiere del Sebino, un’area paludosa che si è formata grazie alle acque ritirate del Lago d’Iseo fino ai confini attuali.

Proprio accanto alla riserva naturale si trova anche il Monastero di San Pietro in Lamosa. Invece, sopra il lago, seguendo alcuni sentieri escursionistici, c’è un’iniziativa unica per incoraggiare lo stare all’aria aperta e godersi il panorama. Stiamo parlando delle grandi panchine, un percorso adatto a tutta la famiglia che consente a grandi e piccini di scoprire luoghi incantevoli senza fatica e senza rinunciare al divertimento.

Una tappa imperdibile, inoltre, è Lovere, situata a nord sul lago. Caratterizzata da piazze affascinanti, sentieri panoramici e ristoranti italiani in stile casalingo, il borgo fa parte del circuito dei Borghi più belli d’Italia ed è la tappa perfetta per godersi un pranzo rilassante o per fare una pausa tra una destinazione e l’altra.

Altra tappa imperdibile è Castello di Grumello. Affacciato sul paese di Grumello del Monte tra Bergamo e il Lago d’Iseo, questo castello risale al medioevo. Al giorno d’oggi, la torre, il cancello sul retro, la sala dei cavalieri e la cantina rimangono tutti della struttura originale e sono aperti alle visite dei turisti. Ma la fortezza non è l’unica attrazione qui, infatti, c’è anche un’azienda vinicola che produce più di 100.000 bottiglie ogni anno.

adminagenzia

RELATED ARTICLES